METODO DELICATO ED EFFICACE DI LAVAGGIO DELL’INTESTINO: OTTIMO COMFORT E IGIENE PERFETTA

COS’E’

Al giorno di oggi e molto difficile avere un buon funzionamento intestinale. Infatti la maggior parte delle persone soffre di DISBIOSI, disturbo spesso causato dalla presenza di germi intestinali patogeni. La disbiosi si può manifestare sotto questi aspetti:

Disbiosi lieve (alterazione della flora intestinale con coinvolgimento degli organi dell’apparato gastroenterico).

Disbiosi media (alterazione della flora intestinale con coinvolgimento degli organi dell’apparato gastroenterico, urogenitale, respiratorio).

Disbiosi grave (alterazione della flora intestinale in forma grave, con semina linfogena di tossine a carico di tutti gli organi).

COME FUNZIONA

La persona assume una posizione supina su un lettino. Mediante l’utilizzo di una piccola cannula rettale (Speculum) viene fatta fluire acqua nell’intestino. Questa è fornita di due tubi, uno per l’entrata dell’acqua l’altro per asportare il materiale fecale e l’acqua usata. L’operatore effettua delle irrigazioni successive a temperatura e pressione preregolate e stabili.

Durante la seduta si possono modificare tali parametri (pressione e temperatura) allo scopo di ottenere un miglior effetto e personalizzare la terapia (es.la temperatura dell’acqua può essere alternata acqua fredda-acqua calda e si produce il cosiddetto effetto “KNEIPP”da cui la persona ricava un ulteriore beneficio).

GLI EFFETTI

Questa pratica permette un massaggio dell’addome che favorisce la frammentazione e lo scollamento dei materiali fecali, stimola la peristalsi e permette al colon di ritrovare la sua forma originale.

Il paziente può vedere passare, attraverso un tubo trasparente, gli scarti che escono dal suo intestino.

Non ci sono cattivi odori, né contrarietà di alcun genere.

Durata della seduta di circa 30 minuti.

IL MACCHINARIO

LA PROCEDURA

La metodica, in mani esperte, è semplice, indolore ed inodore.

Con il paziente sdraiato sul fianco sinistro si posiziona delicatamente attraverso l’ano una cannula di plastica nel retto e la si collega ad una macchina utilizzando un circuito chiuso monouso composto da due tubi di plastica, uno più piccolo per l’ingresso dell’acqua e l’altro più grande per consentire la fuoriuscita del liquido di lavaggio. Una volta introdotta la cannula, la si fissa con l’apposita cintura dopo aver posizionato il paziente in decubito supino che di solito viene mantenuto per tutta la durata del trattamento.

L’apparecchio, collegato al sistema idraulico, è dotato di un filtro in grado di eliminare eventuali contaminazioni batteriche o impurità dall’acqua che viene introdotta nel colon a temperatura e flusso opportunamente regolati. Il lavaggio intestinale e’ accompagnato da un massaggio esterno sull’ addome. L’acqua immessa distende delicatamente il colon e stimola la contrazione del viscere che la elimina attraverso il tubo di scarico.

Riempiendo e svuotando alternativamente il grosso intestino si realizza un idromassaggio depurativo e si promuove una ginnastica che aiuta a migliorare le funzioni intestinali. La durata di ciascuna seduta è variabile da 30 a 60 minuti e dipende dal tipo di indicazione e dalla risposta soggettiva. Alla fine del trattamento si possono introdurre sia farmaci che probiotici ed il paziente avverte un piacevole senso di benessere.

“Per valutare l’indicazione e la fattibilità del trattamento è necessario un inquadramento clinico del paziente”.

INDICAZIONI  DIRETTE

  • stitichezza
  • colon irritabile
  • diarrea
  • gonfiore addominale
  • meteorismo
  • disbiosi
  • micosi intestinale
  • ipotonia colica
  • malattia diverticolare del colon non in fase infiammatoria
  • morbo di Crohn non in fase acuta o con stenosi
  • rettocolite ulcerosa non in fase acuta
  • emorroidi
  • riabilitazione delle disfunzioni colo-retto-anali
  • pulizia del colon prima di interventi chirurgici
  • preparazione alla colonscopia e ad indagini radiologiche

INDICAZIONI INDIRETTE

  • intolleranze alimentari
  • deficit immunitari
  • affezioni cutanee
  • cefalee frontali
  • cistiti croniche recidivanti
  • prostatiti cronichi
  • candidosi vaginale

“Prima di programmare l’ICT è bene valutare il paziente per escludere eventuali controindicazioni”.

CONTROINDICAZIONI

  • stenosi del colon-retto-ano
  • tumori del colon-retto
  • sub-occlusioni intestinali in atto
  • morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa in fase acuta
  • recenti interventi chirurgici sul colon-retto
  • diverticoliti
  • emorragie gastrointestinali
  • disturbi ano-rettali in fase acuta quali : emorroidi, fistole, ragadi, ascessi
  • gravidanza nei primi 4 mesi
  • scompenso cardiaco
  • insufficienza renale ( dialisi )
  • infarto intestinale

UNA NUOVA TECNOLOGIA PER OFFRIRE LE MASSIME GARANZIE

SCOPO DEL TRATTAMENTO

È una forma moderna di lavaggio intestinale, praticato fin dall’antichità, che oggi si avvale di apparecchiature estremamente sicure,  è una pratica delicata ed indolore.
Oltre a curare i disturbi dell’apparato digerente e dell’intestino, purifica l’intero organismo. L’idrocolonterapia ha lo scopo di mantenere pulito ed in perfetto stato il tratto intestinale, stimolare la peristalsi, riportare in equilibrio la flora batterica.

Carolina Iencinella – miodottore.it

RISULTATI ECCELLENTI, 96% DEI PAZIENTI SODDISFATTI!

Carolina Iencinella – miodottore.it

Carolina Iencinella – miodottore.it

Se gli argomenti che trattiamo sono di tuo interesse iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 1 397 lettori.
Lasciaci la tua mail e niente paura, noi come te odiamo lo SPAM!