Tutto quello che non sapevi sul TAPING

Tutto quello che non sapevi sul taping

ll Dott. Kenzo Kase, chiropratico giapponese specializzatosi presso la prestigiosa National University of Health Sciences di Chicago, ha inventato e sviluppato il Kinesio Taping Method oltre 35 anni fa, in risposta alle limitazioni incontrate con il taping rigido sportivo dei suoi pazienti.
Il metodo che nasce in Giappone e ha avuto la sua prima “esposizione” internazionale in occasione delle Olimpiadi di Seul nel 1988 con la Nazionale Giapponese di Pallavolo, nel corso degli anni ha allargato la sua diffusione in tutto il mondo.
Oggi il metodo è utilizzato dai fisioterapisti con importanti risultati su pazienti di ogni tipologia ed età.
Abbiamo diversi tipi di bendaggio. Il Kinesio Tex® Tape è composto al 100% da cotone di qualità, è quindi confortevole e traspirante. Il 140% di elasticità imita la flessibilità della pelle umana e dei muscoli. L’adesivo si attiva attraverso il calore, è leggero, delicato ed ipo-allergenico, riducendo quindi la possibilità di irritazione e di sensibilizzazione della pelle rispetto ad altri bendaggi adesivi.

taping rimini

Il Kinesio Tex® Tape è totalmente privo di lattice, ed il suo particolare design ad onda lascia passare l’aria sollevando microscopicamente la pelle e facendo uscire l’umidità. È anche resistente e confortevole, può infatti essere indossato per anche 3 o 5 giorni ad ogni applicazione.
Il metodo di bendaggio richiede un tape “amico della pelle”, con ottime qualità elastiche, una durata che permetta di essere indossato per più giorni, resistendo al sudore e ai lavaggi.

Come si applica?

Senza entrare in dettagli prettamente tecnici, il tape si applica direttamente sull’area interessata in posizione di tensione muscolare, da un’estremità all’altra del muscolo senza tirare il bendaggio. In generale, viene applicato dall’origine all’inserzione del muscolo per fornire supporto, e dall’ inserzione all’origine per la riabilitazione. Viene anche eseguito il Bendaggio elastico a ventaglio. Li avete visti sugli atleti. Il centrocampista messicano Efrain Juarez portava sul ginocchio il tipico bendaggio incrociato di colore blu elettrico durante le partite di qualificazione in giugno per la Coppa del Mondo CONCACAF.Il bendaggio “a ventaglio” viene usato per aiutare il drenaggio linfatico, trattare il gonfiore (edema) e le contusioni, ovvero quelle condizioni in cui si rende necessaria una migliore circolazione sanguigna e linfatica.

Qualche suggerimento per ottenere i migliori risultati?

1. Applicare sulla pelle asciutta, senza residui di creme, oli e sudore.
2. Dopo aver posizionato il tape, attivare l’adesivo sensibile al calore strofinandolo leggermente.
3. Evitare di tirare troppo il tape durante l’applicazione in modo da evitare l’irritazione della pelle.
4. Applicare circa un’ora prima dell’attività sportiva o di fare la doccia, in modo da permettere alla colla di aderire perfettamente. Casi di irritazione della pelle sono estremamente rari, tuttavia prestare particolare attenzione nei soggetti che presentano ipersensibilità cutanea.

Che differenza c’è tra i vari colori?

Non c’è differenza a livello fisico o chimico tra i vari colori, che sono stati concepiti secondo i principi della cromoterapia: il beige si vede appena sulla pelle, mentre il nero è stato prodotto a grande richiesta. La scelta del colore è puramente personale.

Che differenze ci sono con gli altri taping?

Esistono tre metodi di taping ufficialmente riconosciuti: il White Athletic Taping, il McConnell® Taping, il Metodo Kinesio Taping®.

Il White Athletic Taping è il più comunemente utilizzato. Il tape è estremamente rigido e richiede un pre-bendaggio prima dell’applicazione, in modo da proteggere la pelle dalle irritazioni causate soprattutto dall’umidità, dall’alto contenuto di lattice, dalla compressione della pelle, dei muscoli e delle articolazioni. Normalmente viene applicato prima dell’attività sportiva in modo da prevenire lesioni acute, viene indossato per brevi periodi di tempo e rimosso immediatamente dopo la conclusione dell’attività. Non viene impiegato per la riabilitazione.

Il McConnell® Taping è una tecnica fortificante o tonificante che utilizza un tape molto rigido, in tessuto di cotone ed estremamente adesivo (EnduraTap®e, LeukoTape®). Va ad agire sulla biomeccanica del paziente, e viene utilizzato principalmente sulle sublussazioni patello-femorali e della spalla, così come per quelle lombari, plantari e dell’anca. Viene indossato per brevi periodi di tempo (solitamente non più di 18 ore) a causa del senso di costrizione che causa ed alle reazioni di sensibilizzazione della pelle. La tecnica viene utilizzata soprattutto per la rieducazione neuromuscolare dell’area interessata e riscuote un discreto consenso all’interno della comunità medica.

Il Metodo Kinesio Taping® è una tecnica di taping terapeutico che oltre ad aiutare pazienti ed atleti a trovare il supporto che cercano, li aiuta anche nella riabilitazione, utilizzando uno speciale design che lavora assieme al corpo, senza limitarne in nessun modo i movimenti (e addirittura aumentandone la gamma in alcuni casi), senza andare ad influire sulla bio-meccanica del paziente. Il Kinesio Tex® Tape non contiene lattice ed è sicuro sulla pelle: tutti lo possono usare, dai bambini agli anziani. Non comprime la pelle, è leggero al tatto e può essere indossato confortevolmente fino a 3-5 giorni. Il tessuto resistente all’acqua impedisce all’umidità di penetrare e permette al paziente di fare tranquillamente la doccia ed andare in piscina. Facilita la circolazione sanguigna e linfatica per scopi riabilitativi e per dare sollievo dal dolore. Può venire utilizzato per trattare una moltitudine di condizioni cliniche che spaziano dall’emicrania ai problemi plantari.

Alcuni esempi: riabilitazione da infortuni sportivi, sindrome da tunnel carpale, dolore lombare (sublussazioni, ernia del disco), condizioni che riguardano il ginocchio o le spalle, e molti altri ancora. Il metodo Kinesio Taping® si utilizza per ridurre il dolore e l’infiammazione muscolare, per rilassare i muscoli troppo tesi, contribuendo a produre una “modulazione” del tono e fornire supporto in movimento 24 ore su 24. Il bendaggio elastico non stringe e permette di muoversi liberamente.

 

Info & Prenotazioni

Se gli argomenti che trattiamo sono di tuo interesse iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 1.963 lettori.
Lasciaci la tua mail e niente paura, noi come te odiamo lo SPAM! I tuoi dati non verranno ceduti a terzi.