Articoli

10 Trattamenti Low Cost di Medicina Estetica

dermoabrasione-medicina-estetica10 Trattamenti low cost di Medicina Estetica

Non tutti gli interventi di medicina estetica sono proibitivi.

E non per questo sono di scarsa qualità.

A patto di mettersi in mani esperte.

Ecco i dieci trattamenti più innovativi selezionati con la collaborazione di Alfredo Borriello, direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Plastica dell’ospedale Pellegrini di Napoli

 

 

 

1 – CARBOSSITERAPIA

È un trattamento che sfrutta leproprietà dell’anidride carbonica. La Co2 infatti migliorando l’ossigenazione dei tessuti e la microcircolazione, ha un effetto drenante sulle gambe.

Per contrastare gli inestetismi della cellulite si interviene conmicroiniezioni sottocutanee, nei punti in cui l’effetto buccia d’arancia è più evidente.

Costo: 120-150 euro a seduta (un ciclo completo è composto in media da 7-10 sedute).

 

2 – RADIOFREQUENZA

Il trattamento regala al viso un effetto lifting, attraverso il caloreche non viene avvertito a livello superficiale, ma solo nello strato più profondo della pelle. L’effetto termico prodotto dalla radiofrequenza (raggiunge i 40°) migliora il tono della cute.

Costo: 120-150 euro a seduta (un ciclo completo è composto da 10 applicazioni da fare ogni 7 giorni).

 

3 – SMOOTH SHAPE

Una macchina di ultima generazione permette di sciogliere gli accumuli di grasso sulle cosce, attraverso il calore. Il merito è di una tecnologia innovativa che utilizza due differenti tipi di laser abbinati a un massaggio connettivale (che attiva cioè la circolazione). Poi, il grasso in esubero viene aspirato.

Costo: 150 euro (in media per ottenere l’effetto desiderato servono dalle 4 alle 5 sedute).

 

4 – BIORIVITALIZZAZIONE

Obiettivo: dare nuova vita alla pelle. Attraverso microiniezioni di cocktail di farmaci, a base di sostanze con effetto idratante, rivitalizzante, antiaging.

Il farmaco non agisce solo sulle rughe, ma su tutto il viso. A fine ciclo la pelle diventa più luminosa e compatta.

Costo: 150 euro a seduta (per 6/8 applicazioni l’anno)

 

5 – LASER CO2 FRAZIONATO

L’esfoliazione dello stato superficiale della pelle viene fatta utilizzando un laser che agisce in modo meno invasivo rispetto all’acido utilizzato in altri trattamenti.

Si eliminano così rughe e lesioni provocate dall’acne.

Costo: da 400 a 2.000 euro, in caso di full face (ci vogliono almeno 2/3 sedute).

 

6 – FATTORI DI CRESCITA PIASTRINICI

Per ridare vitalità alla pelle del visosi utilizzano le piastrinecontenute nel proprio sangue. Dopo un prelievo, il sangue viene centrifugato.

Le piastrine che contengono fattori di crescita tessutali vengono isolate e reiniettate nel volto con tantemicroiniezioni. Questo è il futuro del ringiovanimento.

Costo: 400/500 euro a seduta (tre all’anno a distanza di un mese).

 

7 – DERMOABRASIONE

Il trattamento causa in maniera controllata (attraverso l’uso di sostanze acide) un’esfoliazione della parte superficiale della cute del viso, quella dove sono presenti le rughe (o le lesioni da acne).

Il peeling ridona un aspetto levigato e la pelle appare più luminosa e uniforme.

Costo: da 700 a 3.000 euro.

 

8 – LASER LIPOLISI

Si tratta di un vero e proprio intervento da svolgersi in un ambiente protetto. Il procedimento è abbastanza semplice: grazie al calore del laser che agisce sulle gambe in modo indolore, il grasso si scioglie e viene aspirato.

La parte trattata viene rimodellata e a poche settimane dall’intervento ritrova tonicità e compattezza.

Costo: circa mille euro

 

9 – FILI DI SOSPENSIONE

Si tratta di un vero e proprio intervento. Sottocute vengono inseriti dei fili riassorbibili che danno un effetto leggero di trazione.

Può essere utilizzato per migliorare l’ovale del viso, sollevare un sopracciglio o tirare lo zigomo.

Costo:1.000-1.500 euro (da ripetere ogni 12 mesi).

 

10 – MINI ADDOMINOPLASTICA

Si tratta di una vera e propria operazione in anestesia locale. Si interviene sulla pelle rilassata dell’addome, che viene asportata in piccole quantità. In genere viene fatto dopo una gravidanza o in seguito a una dieta che ha comportato la perdita di molti chili.

Costo: da 2.000 a 3.000 euro.

(fonte: www.leiweb.it)

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

Attenzione ai filler: tutte quello che c’è d...
Visite 690
Dopo le protesi Pip è la volta delle iniezioni per spianare le rughe. Cerchiamo di fare chiarezza con l’aiuto di Luca Fracasso, chirurgo estetico e ...
Iniezioni di anidride carbonica per perdere grasso...
Visite 704
La carbossiterapia per perdere grasso in eccesso, ecco la novità per combattere i chili di troppo: secondo una ricerca italiana condotta dall'Universi...
Chirurgia Estetica: Intervista al Dott. Marino
Visite 484
Abbiamo intervistato il Dott. Matteo Marino, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica per approfondire il tema della medicina este...
Medicina estetica: il botox è sicuro, se il medico...
Visite 475
Sempre al centro delle polemiche, ora anche giudiziarie: botox sì o botox no? Il botox è un trattamento di medicina estetica assolutamente sicuro,...

Iniezioni di anidride carbonica per perdere grasso in eccesso

La carbossiterapia per perdere grasso in eccesso, ecco la novità per combattere i chili di troppo: secondo una ricerca italiana condotta dall’Università di Siena e pubblicata sul quotidiano inglese Daily Mail, basterebbero delle iniezioni di anidride carbonica per ridurre il peso corporeo e perdere grasso.

carbossiterapia-per-perdere-pesoIniettare anidride carbonica non è pericoloso per la salute, se fatto in minime quantità.

Essa è naturalmente presente nel nostro corpo e normalmente espulsa.

Il gas iniettato causerebbe una dilatazione dei vasi sanguigni e aumentando il flusso che da un lato porterebbe i nutrienti alle cellule, dall’altro ucciderebbe le cellule grasse e permetterebbe al corpo di perdere grasso.

La tecnica è molto semplice e finora i risultati della sperimentazione su un campione di 50 donne hanno dato esito positivo.

(fonte: http://www.medicina-benessere.com)

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

CORPO: LE NEWS DI MEDICINA ESTETICA PER SCONFIGGER...
Visite 663
Le ultime novità per rimodellare senza bisturi, con tecniche dolci che migliorano la condizione dei tessuti e sciolgono i grassi Secondo i dati prese...
VISO: LE NUOVE TECNICHE ANTI AGING DI MEDICINA EST...
Visite 747
Filler ed enzimi rivoluzionari, terapie genetiche e integratori, che danno turgore alla pelle e rimodellano il volto con risultati duraturi Si può ga...
Il botulino in dermatologia leviga le rughe del vi...
Visite 726
L’USO DEL BOTULINO Il botulino viene usato nella medicina tradizionale in ortopedia e in oculistica da vent’anni. Se fosse tossico gli oftalmologi...
Medicina estetica: il botox è sicuro, se il medico...
Visite 475
Sempre al centro delle polemiche, ora anche giudiziarie: botox sì o botox no? Il botox è un trattamento di medicina estetica assolutamente sicuro,...

Cellulite: si combatte con la carbossiterapia

cellulite-pelle-buccia-d-aranciaLa primavera sta arrivando e dopo di lei sarà la volta dell’estate.

E allora, come ogni anno, si ripresenta il problema gambe e cellulite in particolare.

Per migliorare le gambe il Dottor Borriello Alfredo, direttore dell’unità operativa di Chirurgia plastica dell’Ospedale Pellegrini di Napoli, pratica la carbossiterapia. 

Una nuova tecnica non invasiva per combattere questo antipatico inestetismo.

Ridurre la circonferenza delle gambe, tonificare la pelle, diminuire smagliature, cellulite e cicatrici retraenti.

Sono questi i sogni più ricorrenti delle donne quando arriva l’estate.

Ma spesso le tecniche efficaci sono anche molto invasive e questo ci spaventa.

Esiste però un metodo all’avanguardia e poco invasivo: la carbossiterapia.

La carbossiterapia – spiega il Dottor Borriello – è una tecnica semplice ed efficace ed ampiamente collaudata. Consiste in microiniezioni localizzate di anidride carbonica per migliorare le alterazioni del microcircolo e ad effetto drenante. Viene insufflata al di sotto del derma, attraverso una semplice puntura, una dose controllata di gas che distrugge le cellule adipose e riattiva la circolazione sanguigna deficitaria che è la causa principale della cellulite . Non è una terapia pericolosa ed il tempo e la quantità delle sedute che occorrono è un fattore estremamente individuale. Sono, però, necessarie più sedute per raggiungere maggiori risultati.

Questa tecnica è una valida alternativa agli interventi chirurgici invasivi come la liposuzione.

(fonte: www.tantasalute.it)

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

Cellulite: le mosse giuste per combatterla
Visite 12.7k
Per essere in forma la prossima estate, occorre agire su più fronti fin da subito. Ecco come La cellulite è l’inestetismo più (odiosamente) democra...
ACQUA E SALE: MIX ANTI GONFIORE E ANTI CELLULITE
Visite 1.1k
Un pizzico in cucina, un chilo nella vasca. Dosare il sale è un’arte. E l’acqua? Più se ne beve meglio è, ricca di magnesio vale di più. ...
Il significato di Medicina Anti aging
Visite 13.3k
COSA SIGNIFICA MEDICINA ANTI-AGING ? Si propone di scoprire, prevenire, trattare e rallentare il declino, correlato al passare degli anni, dell’...
Iniezioni di anidride carbonica per perdere grasso...
Visite 704
La carbossiterapia per perdere grasso in eccesso, ecco la novità per combattere i chili di troppo: secondo una ricerca italiana condotta dall'Universi...