Articoli

ritocchino crema

Effetto ritocchino? Sì, ma con una crema

Potrebbero interessarti anche questi contenuti Dopo il divorzio 6 donne su 10 ricorrono alla chir… Visite 12.7k Tradimenti divorzi e chirurgia plastica: cos’hanno in comune questi tre fattori? Moltissimo a giudicare dai risultati dello studio pubblicato su Le Pa… I ritocchi estetici di ultima generazione desidera… Visite 12.5k Un sondaggio dice che una donna su […]

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

VISO: LE NUOVE TECNICHE ANTI AGING DI MEDICINA EST...
Visite 562
Filler ed enzimi rivoluzionari, terapie genetiche e integratori, che danno turgore alla pelle e rimodellano il volto con risultati duraturi Si può ga...
Dopo il divorzio 6 donne su 10 ricorrono alla chir...
Visite 12.7k
Tradimenti divorzi e chirurgia plastica: cos’hanno in comune questi tre fattori? Moltissimo a giudicare dai risultati dello studio pubblicato su Le Pa...
VISO: LE NUOVE ‘MACCHINE’ ANTI-ETÀ
Visite 2.0k
l sole nuovo mette in risalto rughe e cedimenti mai notati prima. Che possono sparire grazie ai nuovi macchinari che rinnovano e rimpolpano senza aghi...
I ritocchi estetici di ultima generazione desidera...
Visite 12.5k
Un sondaggio dice che una donna su tre non si piace esteticamente - lo "studio" è stato condotto dal Ministero della Salute insieme a quello del Lavor...

VISO: LE NUOVE ‘MACCHINE’ ANTI-ETÀ

l sole nuovo mette in risalto rughe e cedimenti mai notati prima. Che possono sparire grazie ai nuovi macchinari che rinnovano e rimpolpano senza aghi né bisturi. E alle creme giuste

Sarà colpa della luce di primavera che incide ogni dettaglio, ma se guardandoti allo specchio hai notato una ruga che fino a ieri non c’era, un nuovo cedimento del contorno della mascella e quel gonfiore sotto gli occhi che proprio non va… sei ancora in tempo per riparare i micro-danni e preparare la pelle all’arrivo dell’estate.

Come? Con i nuovi macchinari che liftano, rinnovano e rimpolpano sfruttando le proprietà dei gas e dell’energia meccanica, termica o elettromagnetica, senza dover ricorrere alla chirurgia.

Se poi abbini ai trattamenti le creme giuste da giorno, le creme da notte, le maschere e i sieri, il risultato durerà ancora più a lungo.

Metti a fuoco il tuo problema e scegli il trattamento ad hoc!

CONTORNI RISOLLEVATI E DEFINITI

Nome: VenusLegacy
Fa per te se: hai cedimenti dei tessuti (il contorno del viso ha perso il suo ovale originario) di viso e collo, gonfiore del contorno occhi, rughe d’espressione e rughe del contorno labbra.
Come funziona: il primo e unico sistema che utilizza la tecnologia 4D ovvero abbina in un solo manipolo e in un unico trattamento la Radiofrequenza Multipolare (stimola la produzione di nuovo collagene), i Campi Elettromagnetici Pulsati (favoriscono la proliferazione dei fibroblasti e migliorano il microcircolo) e VariPulse o aspirazione pulsata (stimola la circolazione e drena i liquidi in eccesso). L’applicatore DiamondPolar, grazie alla speciale configurazione degli elettrodi, consente di trattare le aree più difficili come la zona perioculare e mandibolare aumentando il turgore della pelle e attenuando rughe sottili e profonde.
I risultati: meno rughe, meno gonfiore, più compattezza dei tessuti, contorni ridefiniti.
Prezzo: 200 euro circa a seduta. Ogni seduta dura dai 25 ai 60 minuti, dipende dalla zona da trattare. Dopo la prima seduta si vedono già i risultati. Il numero delle sedute varia in base alle necessità, ma in genere sono sufficienti 6 sedute con cadenza settimanale.
Info: VenusLegacy – BrighettiPlast

PELLE PIÙ COMPATTA E SODA

Nome: LPG New Endermolift
Fa per te se: hai la pelle segnata e poco elastica.
Come funziona: una stimolazione meccanica fa “fare ginnastica” al viso, risveglia i fibroblasti del derma, aumentando fino all’80 per cento la produzione di acido ialuronico naturale.
I risultati: migliora la compattezza (+ 23 per cento), l’elasticità e la luminosità del viso.
Prezzo: 2 euro al minuto. Punta sul trattamento Endermolift anti-aging rassodante da 30 minuti: 2 volte a settimana per un totale di 6-10 sedute in base al tipo di pelle
Info: Lpg Italia 

TESSUTI RIVITALIZZATI

Nome: T-Shape
Fa per te se: hai la pelle opaca e priva di tono.
Come funziona: sfrutta i benefici di radiofrequenza, laser e aspirazione vacuum. La combinazione di radiofrequenza multipolare e laser LLLT crea un intenso calore termico, che favorisce un aumento dei depositi di collagene e del metabolismo cellulare. L’aspirazione vacuum, invece, stimola la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico.
I risultati: sono visibili fin dalla prima seduta, perché la pelle ne esce rivitalizzata e tonificata.
Prezzo: 2,50 euro al minuto. Consigliata la seduta di 30 minuti, con frequenza variabile da dosare a seconda del tipo di pelle.
Info: Tecnologie del Lusso

VIA MACCHIE E CICATRICI

Nome: Age Jet Cool Plasma
Fa per te se: devi riparare i danni dell’esposizione solare, discromie e cicatrici dell’acne.
Come funziona: il manipolo distribuisce energia al plasma (un gas altamente potenziato) che viene convogliata dal calore per essere veicolata nel derma, e quindi sostituire il collagene danneggiato.
I risultati: la pelle viene rigenerata, con effetti a lungo termine; basta una seduta per stimolare il collagene fino a oltre 12 mesi.
Prezzo: 2.000 euro a seduta
Info: Novessentia Medical Spa

RUGHE DISTESE E INCARNATO RADIOSO

Nome: VitaPeel
Fa per te se: vivi in posti con inquinamento.
Come funziona: è un’esfoliazione controllata che usa microcristalli di corindone, rimossi poi, insieme alle cellule morte, da un nuovo sistema di aspirazione.
I risultati: una pelle più elastica, uniforme, con l’attenuazione di rughe e discromie.
Prezzo: 189 euro a seduta. Ne basta una, da ripetere ogni 3 o 4 mesi.
Info: Maria Bruna Beauty  

EFFETTO LIFTING

Nome: Maximus
Fa per te se: desideri un effetto lifting immediato.
Come funziona: arriva da Israele questa radiofrequenza che nasce dall’azione combinata di due tecnologie, TriLipo RF e TriLipo Dynamic Muscle Activation e permette di tonificare i muscoli, riattivare la circolazione e ricostruire il collagene. Prima del trattamento, viene applicato sul viso un potente conduttore, la glicerina. Poi si passa il manipolo a impulsi elettrici, insistendo su zigomi e mandibola, cioè le zone più soggette a cedimenti cutanei, per stimolare i muscoli in profondità.
I risultati: fin dalla prima seduta la pelle appare “sollevata” e tonificata, i contorni di viso e collo ridefiniti.
Prezzo: pacchetto di 4 sedute da 30 minuti a 240 euro.
Info: Juva

Fonte: http://www.gioia.it/

 

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

15 COSE DA FARE PER AVERE UN VISO GIOVANE
Visite 336
Dormi! E poi smetti di fumare, fai un peeling, bevi una spremuta al giorno...Piccoli stratagemmi che ti migliorano la pelle I segreti per avere un vi...
Peeling chimici: a cosa servono
Visite 371
PEELING CHIMICI? A CHE PRO? In caso di rughe superficiali il trattamento di medicina estetica indicato è il peeling chimico superficiale, medio o pro...
Il botulino in dermatologia leviga le rughe del vi...
Visite 492
L’USO DEL BOTULINO Il botulino viene usato nella medicina tradizionale in ortopedia e in oculistica da vent’anni. Se fosse tossico gli oftalmologi...
Porno-trucchi: lo sperma di bellezza
Visite 12.8k
Sperma di Bellezza?!? La modella Tracy Kiss sarebbe testimonial di una rivoluzionaria crema di bellezza a base di sperma e cerca donatori Lo sperma...

Il botulino in dermatologia leviga le rughe del viso

L’USO DEL BOTULINO

Il botulino viene usato nella medicina tradizionale in ortopedia e in oculistica da vent’anni.
Se fosse tossico gli oftalmologi non lo userebbero addirittura per i bambini che soffrono di strabismo.
Quella che si usa in dermatologia è la stessa molecola.
L’uso del botulino con funzioni estetiche è stato scoperto infatti da un’oculista canadese, la dottoressa Carruthers che, trattando il blefarospasmo con il botulino, si era accorta che andavano via le rughe che sono intorno agli occhi.
Le strutture ospedaliere hanno quindi scorte del farmaco a disposizione degli ortopedici e degli oculisti; per questo motivo chi usava il botulino a scopo estetico quando ancora in Italia non era permesso, le fiale le prendeva in ospedale.

botulino

 

LA TOSSICITA’

Per quanto riguarda la tossicità va tenuto presente che quella che si usa in medicina è una dose molto più elevata di quella che si usa in estetica.
Inoltre, dopo che è uscito il Vistabex, approvato dal Ministero 5 anni fa, oggi si può usare per estetica un botulino molto più diluito rispetto al farmaco Botox di uso ospedaliero.

 

LA RICERCA SCIENIFICA

Sul Botox esiste molto più materiale scientifico che, ad esempio, sui filler, perché prima di immetterlo sul mercato le case farmaceutiche hanno elaborato una grande ricerca scientifica sul trattamento, sulla tossicità, sugli effetti a lungo termine.
Questo grosso lavoro ha determinato che l’indice di tossicità del botulino è bassissimo e gli effetti collaterali, se utilizzato con criterio, sono assolutamente nulli.

 

APPLICAZIONI SCORRETTE

Quando vediamo dei risultati negativi dobbiamo essere certi che non sono dovuti alla molecola ma si tratta di errori di pratica medica.
Quindi effetti legati alla tossicità non esistono in bibliografia. Non ci sono.
Sono sempre errori legati a una dose eccessiva, a un errore di tecnica.

 

LA LEGGE ITALIANA

In Italia è permesso applicare il botulino solo al terzo superiore del volto quindi il medico corretto che si attiene alla legge lo usa sulla fronte e al contorno occhi.
Poi ci sono medici che sconfinano, che lo iniettano nel collo, ma in Italia non è permesso perché nel collo abbiamo delle strutture che può essere pericoloso intaccare.
Se accade con un nervo della deglutizione, e comunque i nervi nel collo sono tutti un po’ superficiali, si fa un danno grave, non è una cosetta da nulla; se invece si agisce solo sulla fronte non si possono provocare grossi danni.
Quindi ci vuole sempre l’abilità professionale del medico quando agisce.
Sono farmaci maneggevolissimi ma si deve saperli usare.

 

L’AZIONE DEL BOTULINO

Il botulino va usato per le rughe della fronte, per le rughe dell’occhio, alla diluizione stabilita dalla legge, perché anche la diluizione è importante.
Va diluito a un livello, definito in termini tecnici, di 1,3; se invece viene diluito al doppio, magari per intervenire su due pazienti per volta, la molecola molto diluita emigra, si diffonde di più e allora sono investiti fasci muscolari più ampi e si rischia di bloccare un po’ troppo il muscolo.
Se sono rispettati rigorosamente i protocolli scientifici accreditati non è possibile alcun inconveniente, gli effetti sono solo migliorativi.
Al contrario, in presenza di un danno funzionale si deve sapere che esso regredisce perché per fortuna il botulino in 4-5 mesi viene completamente degradato e si torna come si era prima.
Nel caso ad esempio di una palpebra calata il penoso inconveniente va sopportato per tutto il periodo predetto.

(fonte: www.abcsalute.it)

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

Attenzione ai filler: tutte quello che c’è d...
Visite 487
Dopo le protesi Pip è la volta delle iniezioni per spianare le rughe. Cerchiamo di fare chiarezza con l’aiuto di Luca Fracasso, chirurgo estetico e ...
Epilazione: le differenze tra LASER e LUCE PULSATA
Visite 1.1k
  DIFFERENZE TRA LASER E LUCE PULSATA Il comune denominatore dei due trattamenti di medicina estetica è la luce. Con il LASER ci si trova d...
VISO: LE NUOVE ‘MACCHINE’ ANTI-ETÀ
Visite 2.0k
l sole nuovo mette in risalto rughe e cedimenti mai notati prima. Che possono sparire grazie ai nuovi macchinari che rinnovano e rimpolpano senza aghi...
Iniezioni di anidride carbonica per perdere grasso...
Visite 502
La carbossiterapia per perdere grasso in eccesso, ecco la novità per combattere i chili di troppo: secondo una ricerca italiana condotta dall'Universi...

I ritocchi estetici di ultima generazione desiderati dalle donne

Un sondaggio dice che una donna su tre non si piace esteticamente – lo “studio” è stato condotto dal Ministero della Salute insieme a quello del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il punto debole? Il girovita!

Scarsa autostima all’origine dei problemi estetici? 

ritocchi-estetici-medicinaFra le donne sottoposte al sondaggio sul proprio aspetto fisico, il 40 % è convinta che la la pelle sia un elemento fondamentale della bellezza, e il 34% sarebbe disposta a ricorrere alle tecniche di medicina estetica quali filler e botulino per correggere i difetti della pelle come rughe, segni, cicatrici. 

Chi ricorre agli interventi correttivi sono le persone che hanno problemi di bassa autostima.

Uno degli interventi più gettonati è quello del seno: per il seno nelle over 35 il 43% penserebbe ad un intervento al seno; il 43% ricorrerebbe volentieri agli interventi estetici del viso. 

Il girovita resta un punto debole per le donne che non sono contente del loro aspetto estetico.

Pancia e fianchi sono le zone “dolenti” per il gentil sesso.

Nonostante la moda dei ritocchi e degli interventi estetici sia sempre più diffusa, si sparge anche la necessità di doversi sempre mantenere aggiornate sui rischi e i vantaggi dell’estetica. 

(fonte: www.medicina-benessere.com)

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

VISO: LE NUOVE ‘MACCHINE’ ANTI-ETÀ
Visite 2.0k
l sole nuovo mette in risalto rughe e cedimenti mai notati prima. Che possono sparire grazie ai nuovi macchinari che rinnovano e rimpolpano senza aghi...
Medicina estetica: il botox è sicuro, se il medico...
Visite 305
Sempre al centro delle polemiche, ora anche giudiziarie: botox sì o botox no? Il botox è un trattamento di medicina estetica assolutamente sicuro,...
Il botulino in dermatologia leviga le rughe del vi...
Visite 492
L’USO DEL BOTULINO Il botulino viene usato nella medicina tradizionale in ortopedia e in oculistica da vent’anni. Se fosse tossico gli oftalmologi...
Chirurgia Estetica: Intervista al Dott. Marino
Visite 311
Abbiamo intervistato il Dott. Matteo Marino, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica per approfondire il tema della medicina este...

Attenzione ai filler: tutte quello che c’è da sapere per evitare guai

Dopo le protesi Pip è la volta delle iniezioni per spianare le rughe.

Cerchiamo di fare chiarezza con l’aiuto di Luca Fracasso, chirurgo estetico e consulente di Mattino 5

filler-dannosiIl mondo della chirurgia estetica si interroga.

Dopo il caso delle protesi al seno, ora a fare discutere sono i filler.

Nei giorni scorsi Isplad (Società Internazionale di Dermatologia Plastica e Rigenerativa) e Adoi (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani) hanno chiesto a gran voce di proibire subito l’uso di filler permanenti contenenti acrilati e metacrilati, che nel tempo possono provocare crisi di rigetto: rigonfiamenti, noduli e persino cicatrici su una parte importante del proprio corpo come il viso.

Ne è convinto anche il chirurgo estetico Luca Fracasso. Con lui abbiamo cercato di fare chiarezza.

Come funziona in Italia il mercato dei filler?
Non c’è regolamentazione e non ci sono controlli purtroppo. Le do un dato: nel nostro Paese esistono 150 tipi differenti di acido ialuronico. Alcuni di ottima qualità e altri scadenti. Negli Usa dove la legge è più severa se ne contano al massimo 18.

La situazione quindi è peggiore rispetto a quella delle protesi?
Purtroppo sì. In Italia ogni nuova protesi deve rispettare certi parametri certificati, che invece non vengono richiesti per i filler.

A livello legislativo esiste una discussione in merito?
Il sottosegretario Francesca Martini del precedente governo stava spingendo per la nascita di un registro filler. Con il cambio al vertice però, tutto si è arenato.

Cosa succede se usiamo un prodotto di bassa qualità?
Il prodotto non si stende in modo uniforme, aumenta il rischio che si creino piccole e grandiasimmetrie sulla parte trattata. Difficile che succeda con i filler migliori.

Cosa può fare una paziente per tutelarsi?
Innanzitutto affidarsi a un professionista. La medicina estetica purtroppo è diventata un Far west. Oggi ci sono medici non specializzati in chirurgia estetica che applicano filler. Ed estetisti che propongono iniezioni di botulino o acido ialuronico a prezzi low cost.

Quali altre indicazioni possiamo dare?
Il filler è un’iniezione monouso. Pretendete che il medico apra il prodotto davanti ai vostri occhi e chiedete il cedolino che ne certifica la qualità. Se il medico è un professionista onesto non farà problemi a consegnarvelo. Altra raccomandazione: scegliete esclusivamente filler riassorbibili.

Perché è meglio preferire filler di questo tipo?
Sono più sicuri e hanno una resa migliore. L’effetto sulle rughe di espressione o sulle labbra non può essere permanente. Deve adattarsi ai cambiamenti del proprio volto con il passare degli anni.

(fonte: www.leiweb.it)

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

Medicina estetica: il botox è sicuro, se il medico...
Visite 305
Sempre al centro delle polemiche, ora anche giudiziarie: botox sì o botox no? Il botox è un trattamento di medicina estetica assolutamente sicuro,...
Cellulite: si combatte con la carbossiterapia
Visite 783
La primavera sta arrivando e dopo di lei sarà la volta dell’estate. E allora, come ogni anno, si ripresenta il problema gambe e cellulite in parti...
Epilazione: le differenze tra LASER e LUCE PULSATA
Visite 1.1k
  DIFFERENZE TRA LASER E LUCE PULSATA Il comune denominatore dei due trattamenti di medicina estetica è la luce. Con il LASER ci si trova d...
Iniezioni di anidride carbonica per perdere grasso...
Visite 502
La carbossiterapia per perdere grasso in eccesso, ecco la novità per combattere i chili di troppo: secondo una ricerca italiana condotta dall'Universi...