Articoli

CORPO: LE NEWS DI MEDICINA ESTETICA PER SCONFIGGERE LA CELLULITE

Le ultime novità per rimodellare senza bisturi, con tecniche dolci che migliorano la condizione dei tessuti e sciolgono i grassi

Secondo i dati presentati al XVII Congresso Internazionale di Medicina Estetica Agorà-Amiest la voglia di bellezza continua a crescere e le richieste di trattamenti medico estetici nell’ultimo anno sono aumentate del 6%.

Come si sceglie un medico esperto in un Paese come l’Italia, dove qualsiasi laureato in medicina può affiggere il cartello ‘medico estetico’ fuori dal suo studio senza aver mai iniettato un filler in vita sua?

Risponde Alberto Massirone, presidente della Società di Medicina a Indirizzo Estetico Agorà- Amiest: «La medicina estetica deve servire a portare benessere e armonia», ha detto «per questo consiglio di verificare che il professionista sia non solo medico ma anche diplomato in una scuola specifica e abbia esperienza. Prima di affidarsi alle sue mani è importante sondarne anche gusto e sensibilità estetica: chiedetegli di mostrarvi le foto dei suoi casi e fatevi spiegare bene tutti i possibili effetti collaterali».

Dopo il medico giusto, bisogna scegliere la metodica ad hoc. Ecco le nuove tecniche per rimodellare il corpo e sconfiggere lacellulite emerse dall’ultimo congresso di medicina estetica di Milano.

1. CELLULITE KO

Un passo avanti nella lotta contro la ‘panniculopatia edemato fibro sclerotica (questo il nome esatto della cellulte) è previsto con l’utilizzo combinato di centella asiatica, collagenasi, elettroporazione e radiofrequenza.

La collagenasi è un enzima che rompe le fibre connettivali: distrugge quindi il collagene che ricopre i noduli cellulitici e stimola i fibroblasti a produrre nuovo collagene sano. La centella asiatica, invece, agisce sul metabolismo del collagene, migliora i disordini circolatori all’origine della cellulite edematosa e riduce il volume delle cellule grasse nell’area dei glutei e delle cosce.

La penetrazione di questi due attivi, combinati in una crema cosmeceutica da applicare in loco (Kilkocell Prokit) viene poi ottimizzata con 10 sedute di elettroporazione o radiofrequenza.

2. RADIOFREQUENZA PROIONICA

Si chiama Proionic CRret System (Trasferimento Energetico Capacitivo Resistivo) una nuova tecnologia che sfrutta la radiofrequenza monopolare a 448kHz per agire sullo scambio di ioni e sul potenziale elettrico delle cellule.

«Si ha così un’attivazione degli scambi di membrana che consente una riduzione del grasso sottocutaneo, la formazione di nuovo collagene, il miglioramento del microcircolo, dell’ossigenazione dei tessuti e del metabolismo locale. In pratica, con un solo strumento si riduce l’adipe e si rassoda», spiega il dott. Gastone Morandi, docente al master di Medicina estetica dell’Università di Pavia.

Fonte: http://www.gioia.it

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

Epilazione: le differenze tra LASER e LUCE PULSATA
Visite 1.2k
  DIFFERENZE TRA LASER E LUCE PULSATA Il comune denominatore dei due trattamenti di medicina estetica è la luce. Con il LASER ci si trova d...
RIMEDI NATURALI PER PERDERE PESO, TISANE DRENANTI
Visite 385
Una buona tisana drenante può aiutare a perdere peso, ovviamente è un aiuto in più alla dieta e va assocciata, oltre che ad una corretta alimentazione...
10 Trattamenti Low Cost di Medicina Estetica
Visite 2.2k
10 Trattamenti low cost di Medicina Estetica Non tutti gli interventi di medicina estetica sono proibitivi. E non per questo sono di scarsa quali...
Cellulite: si combatte con la carbossiterapia
Visite 886
La primavera sta arrivando e dopo di lei sarà la volta dell’estate. E allora, come ogni anno, si ripresenta il problema gambe e cellulite in parti...

VISO: LE NUOVE TECNICHE ANTI AGING DI MEDICINA ESTETICA

Filler ed enzimi rivoluzionari, terapie genetiche e integratori, che danno turgore alla pelle e rimodellano il volto con risultati duraturi

Si può garantire il risultato di un beauty trattamento? La bellezza non è mai stata una scienza esatta, ma le tendenze emerse dall’ultimo congresso di medicina estetica di Milano, in cui si sono riuniti 2000 specialisti da tutto il mondo, sembrano mirare proprio in questa direzione.

Tecnologia e conoscenze mediche incontrano infatti genetica e cosmeceutica creando sinergie fino a ieri impensabili. L’unione fa la forza, si dice, e in questo campo dà anche una maggiore garanzia di buoni risultati. Ecco cosa cambia.

I FILI SI FANNO IN QUATTRO

Ristrutturanti, volumizzanti, riempitivi e liftanti, i fili moltiplicano le loro funzioni ed entrano nella top ten (nono posto) dei trattamenti medico estetici più richiesti in Italia.

Il materiale più usato è il polidioxanone, autorizzato dal Ministero della Salute, totalmente riassorbibile in 180 giorni e sicuro perché impiegato in chirurgia (per le suture) da 30 anni.

Tra le novità, i fili Shaping UP  mirano a 4 obiettivi specifici: aumentare la produzione di collagene migliorando la texture della cute (MatrixUp ); riempire le piccole rughe del viso e le collane di Venere (TopUp); distendere le rughe più profonde con un’azione tensoria e rivolumizzante (WeaveUp ); rimodellare e liftare il volto grazie a un filo con particolare struttura bi e tridimensionale (2De3DUp).

Il costo: va dai 20 ai 60 euro a filo. Ma quanti ne servono? «Almeno 20 MatrixUp per un’azione ristrutturante del volto; solo quattro 2D e 3D per ottenere invece un effetto semilifting», risponde il medico estetico dott. Guido Giacopelli.

Info Centro Medico Polispecialistico Salutati, Milano, tel. 02 4986805

TECNOLOGIA GENETICA

Si chiama Genotechonology 1 e consente di agire in modo super-personalizzato partendo dal test di 4 geni connessi all’invecchiamento per identificare le sostanze più adatte a rallentarlo.

La penetrazione di queste sostanze in profondità nella pelle avviene poi con 10-15 sedute di radiofrequenza monopolare che, a sua volta, favorisce un naturale processo di biorivitalizzazione stimolando il metabolismo dei fibroblasti (le cellule che creano la pelle) e il miglioramento del microcircolo. Costo: 129 euro a seduta.

Il costo: del test genetico è incluso.

Info: exea.it.

IL SUONO CHE RIMODELLA MENTO E COLLO

Scelti da Kim Kardashian, Jennifer Aniston e Courtney Cox, gli ultrasuoni focalizzati ed eco-guidati (Ultherapy) consentono di rassodare il viso e risollevarne i naturali volumi arrivando fino al muscolo per stimolare le fibre di sostegno della pelle.

Con l’ultimo upgrade, la metodica diventa attiva anche sulle zone più difficili da ringiovanire senza bisturi: sottomento e collo.

Se nei tessuti non c’è abbastanza collagene per indurre un naturale effetto tightening, la seduta si fa precedere da un trattamento iniettivo ristrutturante con idrossiapatatite di calcio.

Si può trattare anche il contorno occhi per un effetto lifting sul sopracciglio, con risultati che durano oltre un anno.

Il costo: a partire da 300 euro per gli occhi e da 800 euro per sottomento e collo.

Info: merz.it

IL FILLER DINAMICO

Dopo un decennio di facce gonfie e innaturali, arriva il filler che asseconda la naturale mobilità del viso grazie a una tecnologia che consente di creare lunghe catene di acido ialuronico sostenute da legami naturali e mobili.

Si chiama Teosyal RHA ed è capace di ‘fare stretching’ nella pelle riempiendo le rughe d’espressione senza togliere mobilità al viso.

Viene iniettato in modo indolore e i risultati durano 9 mesi. È abbinabile a un trattamento domiciliare con prodotti di bellezza cosmeceutici che ottimizzano e favoriscono il mantenimento dei risultati.

Il costo: da 300 euro.

Info: per trovare i medici esperti teoxanetrainingcenter.com 

L’ANTIAGING IN&OUT

Filler e integratori lavorano in tandem nelle nuove strategie ‘dentro fuori’ che spianano le rughe rassodando il volto.

«Invece di apportare sostanze che vengono demolite dal sistema digestivo (come facevano le pillole di collagene e acido ialuronico) le nuove formulazioni per bocca ci riforniscono di precursori che è il corpo stesso ad assemblare per ricostruire le fibre elastiche e le strutture di sostegno», spiega la dermatologa Magda Belmontesi.

«Con 3 sedute di acido ialuronico stabilizzato – che fa da spugna richiamando acqua e induce i fibroblasti a produrre collagene – e 2-3 mesi di integrazione si ottiene un miglioramento della sofficità, dello spessore e dell’idratazione dermica».

Il costo: da 600 euro.

Info: pelleedintorni.it 

Un altro innovativo protocollo abbina un integratore di vitamine, ferro, zinco e proteine della soia a triplice azione su pelle, unghie e capelli (Merz Spezial Dragees, in farmacia ) con il famoso filler Radiesse – a base di idrossiapatite di calcio – per ristrutturare profondamente l’epidermide.

Info: merzspezial.it  

Fonte: http://www.gioia.it/

 

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

I MIEI 10 COMANDAMENTI BEAUTY: LE REGOLE DA SEGUIR...
Visite 343
Ciao ragazze! So che amate i post in cui vi dico quali sono gli errori che vendo più spesso sulle ragazze che incontro o che so che vengono commess...
Medicina estetica: no a trattamenti a basso costo
Visite 314
Le complicazioni sono sempre possibili, ma diffidare dei medici che promettono risultati permanenti, e che utilizzano prodotti di scarsa qualità. Il ...
Effetto ritocchino? Sì, ma con una crema
Visite 767
EFFETTO RITOCCHINO? SI MA CON UNA CREMA! Ambiscono ad agire sulle rughe (quasi) come una seduta da un chirurgo estetico. E ci provano con formule che...
Il botulino in dermatologia leviga le rughe del vi...
Visite 596
L’USO DEL BOTULINO Il botulino viene usato nella medicina tradizionale in ortopedia e in oculistica da vent’anni. Se fosse tossico gli oftalmologi...