Articoli

Ozonoterapia per la cellulite

Via la cellulite con l’ozonoterapia

ozono-cellulite.jpgL’ozono è una forma di ossigeno che si trova in natura, la forma triatomica per essere precisi (O3), un’ossigeno puro, instabile e incolore. Circa 30 miglia sopra la superficie terrestre lo strato di ozono è famoso per essere responsabile di filtrare l’azione dannosa dei raggi ultravioletti potenti, permettendo così l’esistenza della vita sul nostro pianeta.

Nella terapia medica non è utilizzato puro, ma sempre una miscela di ossigeno-ozono, in cui la parte attiva è però costituita dall’ozono, sebbene in quantità molto piccole. Una volta rilasciato sul corpo la miscela di ossigeno-ozono si rompe in fretta  scomponendosi nel seguente modo: O3 = O2 + O + 29 calorie.

 

Come funziona

Le 29 calorie così rilasciate hanno un effetto vasodilatatorio, migliorando la circolazione periferica. L’O2 negativamente ionizzato prodotto dalla rottura di questo equilibrio è di vitale importanza per l’attivazione e regolazione del metabolismo.

 

Quando si usa e che proprietà ha?

L’atomo risultante di Ossigeno rende l’azione specifica dell’ozono di anti-infettivo, antivirale, antifungigno e motore per la circolazione sanguigna.

Queste sono solo alcuni dei motivi per cui l’ozonoterapia ha una vasta gamma di applicazioni cliniche

Ultimamente è stato dimostrato che l’ozono è in grado di produrre la lisi degli adipociti, facendo sciogliere le cellule di grasso, che è fondamentale per il trattamento di cellulite.

 

Le diverse applicazioni

L’ozonoterapia in cellulite viene applicato in modi diversi, a seconda delle caratteristiche specifiche di ciascuna pratica:

 

Iniezione locale
Essa prevede l’iniezione di ozono con una siringa nel tessuto sottocutaneo. Non dà reazioni allergiche, ed è generalmente ben tollerata. Tuttavia, essendo l’ozono un gas ossidante, mentre viene iniettato può produrre improvvisamente un dolore acuto nella zona. Attualmente questo problema è stato risolto utilizzando pompe per infusione lenta. Alla fine della sessione è consigliabile effettuare un leggero massaggio per distribuire il gas.

 

Applicazione locale di olio ozonizzato
L’olio ozonizzato ha la proprietà di contenere ozono che viene poi rilasciato gradualmente, producendo un’azione stimolante della circolazione del sangue. L’odore può essere sgradevole, ma ne vale la pena.

 

Controindicazioni, consigli e risultati

In sintesi, l’ozono terapia è un metodo naturale che dà ottimi risultati sulla cellulite e anche senza effetti collaterali. 

I risultati sono visibili dopo 4 settimane di trattamento e tendono ad essere mediamente stabili nel tempo (specie se si effettuano sedute sporadiche di mantenimento).
Non vi sono particolari controindicazioni all’ozonoterapia.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

COME NASCONDERE LA CELLULITE
Visite 688
Ecco 10 consigli per mascherare la pelle a buccia d’arancia in vista della prova costume Se per Miranda Kerr, Gisele Bundchen e gli angeli di Victori...
Come eliminare la cellulite con fanghi d’alga
Visite 413
Vi sono tanti modi di restare in forma, come ad esempio eliminare la cellulite con fanghi d’alga. La cellulite è un problema che affligge la maggior ...
Cellulite, le 5 mosse da fare a casa
Visite 516
Ora o sarà troppo tardi (per arrivare in forma alla vacanze). Questo è il momento giusto per decidere di prendersi cura di sé. E, perché no?, per preo...
10 miti da sfatare sulla cellulite
Visite 540
La cellulite viene solo a chi è in sovrappeso? Colpisce solo le donne, di solito dopo i 30 anni? Cosa devo mangiare? Ecco le risposte alle domande più...